• Home
  • -
  • Dalle Categorie
  • -
  • Albo autotrasporto, al via le verifiche sulla regolarità degli iscritti

Sarà presto rafforzata l’attività di verifica dell’adeguatezza e della regolarità delle imprese iscritte all’Albo degli autotrasportatori. La verifica riguarderà tutte le 107.000 imprese iscritte e permetterà una completa pulizia e aggiornamento dei dati degli iscritti.

Le imprese interessate potranno, previo accesso al portale dell’albo con le proprie credenziali, verificare la coerenza dei loro dati con quelli esposti, eventuali difformità riscontrate dovranno essere comunicate alle Autorità che gestiscono le singole banche dati.

Nella nuova piattaforma saranno visualizzati i seguenti campi: anagrafica (va verificata la coerenza dei dati inseriti nel portale www.alboautotrasporto.it, rispetto a quelli indicati alla Camera di Commercio); veicoli in disponibilità (va verificata la consistenza del proprio parco veicolare con quella riportata sul portale www.alboautotrasporto.it per numero di targa e la distinzione in autoveicoli, rimorchi o semirimorchi); le difformità su questi dati possono essere segnalate all’ufficio della Motorizzazione competente; copertura assicurativa dei veicoli (va verificato il dato relativo ai veicoli privi di assicurazione esposto sul portale in base alle risultanze di cooperazione con Ania). Le anomalie rispetto a questo campo vanno comunicate alla propria assicurazione.

Al fine di controllare la congruità tra il parco veicolare dell’impresa e il numero dei dipendenti autisti, la piattaforma indicherà anche i conducenti dell’impresa i cui contratti di lavoro sono attivi alla data della visura e presenti nella banca dati UNILAV, con riferimento alle seguenti qualifiche professionali: conduttori di mezzi pesanti e camion, conducente di autotreno, di furgone o di autocarro, trasportatore, autotrasportatore, autotrasportatore merce, camionista conducente di autobetoniera o di autobotte. Eventuali difformità su questo campo vanno evidenziate direttamente al ministero del Lavoro nel caso di lavoratori assunti dopo il mese di gennaio 2008 o, per quelli assunti precedentemente, che abbiano subito variazioni successive al mese di gennaio 2008. Nel caso di lavoratori assunti precedentemente al gennaio 2008, l’impresa potrà dimostrare la propria regolarità all’atto della verifica da parte dell’Albo.

Invitiamo quindi tutti gli iscritti a effettuare, a propria tutela, una verifica dei propri dati sul portale www.alboautotrasporto.it. Ricordiamo, infine, che il mancato rispetto di requisiti di regolarità, può comportare la cancellazione dall’Albo e la conseguente impossibilità di poter esercitare la propria attività.

L’ufficio trasporti Confartigianato Imprese Parma è a disposizione per assistere le imprese nella verifica della regolarità d’iscrizione.

Info: Davide Zanettini tel. 0521 219289; dzanettini@aplaparma.it.

Altre notizie