“Siamo di fronte a giorni decisivi per cercare di ridurre il contagio del virus nei nostri territori per questo dobbiamo prendere tutte le misure necessarie e fare uno sforzo comune per rispondere a pieno alle indicazioni del Governo e dell’Istituto superiore della sanità.”

Queste le parole del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che nelle ultime 48 ore ha disposto nuove regole: in particolare, per quanto riguarda i treni, si dispone che dal 18 al 25 marzo 2020 il servizio ferroviario sia riprogrammato con ulteriori riduzioni, mentre per gli autobus, il servizio di trasporto pubblico potrà essere ulteriormente ridotto fino alle ore 20 con garanzia per gli spostamenti dei lavoratori nelle ore di punta e di maggior afflusso, ma ci potranno essere maggiori riduzioni nella fascia serale e notturna (dalle ore 20,00 in poi),

La seconda ordinanza chiarisce invece che l’uso della bicicletta e gli spostamenti a piedi per attività motorie (passeggiata per motivi di salute) o l’uscita con gli animali di compagnia per le esigenze fisiologiche, sono consentiti solo restando in prossimità della propria abitazione.

Alleghiamo i due documenti:
ordinanza riduzione treni e bus
ordinanza 18 marzo

 

 

Categories: Coronavirus

Altre notizie