• Home
  • -
  • Fiscale
  • -
  • Lotteria degli scontrini: le istruzioni per partecipare alle estrazioni

Con provvedimento n. 80217/R.U. del 5 marzo 2020 del direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, d’intesa con il direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono state fornite le istruzioni per partecipare alla lotteria degli scontrini (corispettivi) dal prossimo 1° luglio.

Chi partecipa –  I cittadini maggiorenni, residenti in Italia, che agiscono fuori dall’esercizio di attività d’impresa, arte o professione e che esibiscono il “codice  lotteria”. Tale codice si ottiene inserendo il proprio codice fiscale nell’area pubblica del “Portale lotteria” (dalle ore 12 del 9 marzo 2020). Partecipano alla lotteria solo i corrispettivi di importo uguale o superiore ad un euro.

Ogni corrispettivo genera un numero di biglietti virtuali pari ad un biglietto per ogni euro di corrispettivo, con arrotondamento all’unità di euro superiore se la cifra decimale è superiore a 49 centesimi. Per i corrispettivi pari o superiori a 1.000 euro, il numero massimo di biglietti generati è, in ogni caso, pari a 1.000.

In fase di prima applicazione gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e quelli per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria non partecipano alla lotteria. Analogamente, sono esclusi gli acquisti per i quali il consumatore abbia richiesto all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale (articolo 14 del provvedimento).

Estrazioni – Ogni corrispettivo partecipa a una sola estrazione settimanale, a una sola estrazione mensile e a una sola estrazione annuale. Per l’anno 2020 sono previste solo le estrazioni mensili e l’estrazione annuale; le estrazioni settimanali sono effettuate dall’anno 2021.

La prima estrazione mensile è effettuata venerdì 7 agosto 2020 tra tutti i corrispettivi trasmessi e registrati al Sistema Lotteria dal 1° al 31 luglio 2020 entro le 23.59 (le altre estrazioni mensili saranno effettuate il secondo giovedì del mese).

La prima estrazione settimanale sarà effettuata il 14 gennaio 2021, fra tutti i biglietti generati dai corrispettivi trasmessi e registrati al Sistema Lotteria dal 4 al 10 gennaio 2021 entro le 23:59.

La data dell’estrazione annuale, fra tutti i biglietti generati dai corrispettivi trasmessi e registrati al Sistema Lotteria dal 1° gennaio alle ore 23:59 del 31 dicembre di ciascun anno, è stabilita con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di cui all’articolo 9 comma 2, a seguito della determinazione degli eventuali premi non reclamati entro il previsto termine che concorrono alla formazione di altri premi da distribuire in occasione dell’estrazione annuale.

Premi

Per le estrazioni mensili sono previsti 3 premi di 30.000 euro per ciascun mese.

Per l’estrazione annuale è previsto un premio di 1.000.000 euro.

Per le estrazioni settimanali (dal 2021) sono previsti 7 premi del valore di 5.000 euro ciascuno.

La comunicazione ai vincitori, avverrà tramite raccomandata con ricevuta di ritorno oppure via PEC e sms (se sono stati comunicati tali dati nell’area riservata del portale lotteria).

I premi dovranno essere reclamati dai vincitori entro il termine di 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita.

Estrazioni aggiuntive “zero contanti” e premi anche per l’esercente

Di prossima emanazione il provvedimento finalizzato a definire le regole per le estrazioni aggiuntive riservate a coloro che ricorrono a strumenti di pagamento elettronico (carte di credito e bancomat). Il provvedimento, attualmente al vaglio del Garante privacy, prevederà premi sia per gli acquirenti (più alti di quelli previsti per la lotteria “ordinaria”) che per gli esercenti.

I premi dell’estrazione annuale, infatti, saranno pari a 5 milioni di euro per il cittadino e 1 milione di euro per l’esercente.

Per le estrazioni mensili sono previsti 10 premi da 100.000 euro per i cittadini e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti.

Per le estrazioni settimanali (anche in questo caso attivate dal 2021) saranno previsti 15 premi da 25.000 euro per i cittadini e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti.

Sanzioni a carico dell’esercente

Come noto, non c’è una sanzione specifica in capo all’esercente. Soltanto se quest’ultimo si rifiuta di acquisire il codice lotteria, il cliente può effettuare all’Agenzia delle entrate una segnalazione, utilizzata dall’Amministrazione per effettuare controlli.

Al riguardo, deve essere emanato uno specifico provvedimento.

La Confederazione sul tema ha rappresentato la necessità che nel Portale siano previsti dei ”campi” chiusi e predefiniti (che contengano anche il numero documento e la data dello stesso, oltre alla descrizione dei motivi eventualmente addotti dall’esercente per il mancato inserimento del codice lotteria) che non permettano al consumatore di segnalare fattispecie o contingenze differenti dalla mera non accettazione del codice lotteria; inoltre al fine di evitare segnalazioni meramente delatorie, ha suggerito la sottoscrizione da parte del consumatore-segnalante di una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, con “upload” del documento di riconoscimento del consumatore medesimo. Infine, è stato richiesto che vengano prese in considerazione solo segnalazioni reiterate dello stesso esercente, escludendo quelle isolate o sporadiche.

Altre notizie