• Home
  • -
  • Credito
  • -
  • Bando CCIAA per investimenti emergenza Covid-19
2 Agosto 2020

La Camera di commercio ha approvato il bando “Fare impresa in sicurezza per la concessione di contributi alle imprese per interventi finalizzati alla gestione dell’emergenza Covid-19 e alla ripartenza dell’attività”.

Si tratta di concessione di contributi a fondo perduto finalizzati a ridurre le difficoltà economiche conseguenti alle limitazioni e alle prescrizioni introdotte nel periodo emergenziale e nella fase di ripartenza delle attività imprenditoriali.

Il bando si aprirà alle 8 di martedì 8 settembre 2020 (con invio delle domande via PEC) e rimarrà aperto fino alle 20 di 21 settembre, salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse. Verranno prese in considerazione le spese sostenute dall’azienda a partire dal 23 febbraio 2020, fino alla data di presentazione della domanda.

Ammesse solo le domande il cui importo complessivo delle spese sia maggiore o uguale ad euro 1.000, al netto dell’Iva e di altre imposte e tasse. Il contributo verrà corrisposto nella misura del 50% dei costi ammissibili ed effettivamente sostenuti, fino ad un contributo massimo di 5.000 euro.

Ecco cosa finanzia il bando, che è destinato alle micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale nel territorio parmense, attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese:

  • acquisto di soluzioni disinfettanti (ad es. soluzioni idroalcoliche o a base di cloro) per l’igiene delle persone (ad es. pulizia mani) che lavorano in azienda o per chi viene a contatto con i luoghi di svolgimento dell’attività d’impresa (clienti, fornitori ecc.) e per la disinfezione/sanificazione degli ambienti interventi di igienizzazione e/o sanificazione degli ambienti, degli strumenti e degli indumenti di lavoro acquisto di dispositivi di protezione individuale e altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall’esposizione accidentale ad agenti biologici e a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (a titolo esemplificativo e non esaustivo: mascherine, guanti, visiere protettive, divisori in plexiglass)
  •  acquisto di dispositivi per la misurazione della temperatura corporea senza contatto per il controllo degli accessi nei luoghi di svolgimento dell’attività d’impresa
  • acquisto di dispositivi contapersone per tenere sotto controllo il flusso degli accessi fisici
  • acquisto di impianti, macchinari e attrezzature per igienizzare/sanificare in autonomia ambienti, strumenti ed indumenti di lavoro
  •  servizi di sicurezza per un controllo fisico degli accessi del pubblico o altri soggetti che accedono ai luoghi di svolgimento dell’attività d’impresa
  • studi, consulenze e servizi per ripensare l’organizzazione degli spazi di lavoro
  • formazione del personale in tema di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro, con particolare attenzione ai rischi di contagio epidemiologico
  • consulenze e servizi per l’aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi e della ulteriore documentazione di cui al D. Lgs. 81/2008, al fine di prevedere l’inserimento e gestione del rischio di contagio epidemiologico
  • materiali informativi, sia digitali che fisici, per introdurre o aggiornare la segnaletica necessaria a comunicare le nuove procedure di sicurezza da rispettare da parte dei lavoratori e di chi chiunque venga a contatto con i luoghi di svolgimento dell’attività d’impresa;
  • percorsi di screening sierologico per i dipendenti realizzati ai sensi delle deliberazioni di Giunta regionale n. 350 del 16/04/2020 e n. 475 dell’11/05/2020

 

Info: servizifinanziari@aplaparma.it

Categories: Credito, Ultime notizie

Altre notizie