24 Febbraio 2021

È stato approvato il nuovo modello di denuncia Mud e prorogato il termine di presentazione al 16 giugno 2021.

Sono confermate le modalità di invio telematico e le informazioni da dichiarare: quantità di rifiuti prodotti, trasportati, recuperati e smaltiti durante l’anno precedente e le giacenze, cioè quanto non è stato avviato a recupero o smaltimento entro il 31 dicembre 2020.

Devono fare la denuncia Mud:
•  produttori ed i trasportatori conto proprio di rifiuti speciali pericolosi;
•  produttori di rifiuti speciali non pericolosi, con più di 10 dipendenti, derivanti da lavorazioni industriali e artigianali, da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e +dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi;
• chi effettua, a titolo professionale, attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
• chi svolge operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
• chi effettua raccolta, trasporto, recupero e smaltimento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali;
• gli iscritti al Registro nazionale dei produttori di AEE e di pile e batterie;
• commercianti e intermediari di rifiuti senza detenzione.

L’ufficio Ambiente e Sicurezza ha predisposto un servizio per assistere gli associati nella corretta gestione degli adempimenti ambientali.
Per informazioni o appuntamenti: Annamaria Borelli tel. 0521 219287; Andrea Saracca, tel. 0521 219278.

Tags: ,

Categories: Dalle Categorie

Altre notizie