8 Marzo 2021

 

Il Sistema Camerale emiliano-romagnolo e la Regione Emilia-Romagna, in ncontinuità con l’intervento 2020, sostengono progetti di rafforzamento e consolidamento della presenza all’estero delle imprese anche supportandole nel passaggio all’economia digitale, accrescendo la consapevolezza e l’utilizzo degli strumenti digitali a sostegno dell’export. Inoltre intende rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, assistendole nell’individua-zione di nuove opportunità di business. Il bando prevede il contributo alla realizzazione di un progetto di internazionalizzazione finalizzato a rafforzare la presenza all’estero di pmi attraverso l’analisi, la progettazione, la gestione e la realizzazione di iniziative sui mercati internazionali.

I destinatari del bando sono le micro, piccole o medie imprese manifatturiere, esportatrici e non esportatrici con sede legale o unità operativa in Emilia-Romagna che abbiano un fatturato minimo di 500.000 euro.

Il contributo minimo sarà di 5 mila euro (a fronte di spese complessive pari a 10 mila euro), quello massimo ammonterà a 15 mila euro (a fronte di spese complessive pari a 30 mila euro). L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 50% delle spese ammissibili.

Gli ambiti di attività sono: assessment, temporary export manager e digital export manager, marchio, certificazioni, b2b, fiere e convegni, marketing digitale, business on-line, sito web, materiali promozionali.

Le imprese potranno presentare un solo progetto finalizzato a supportarle sui mercati internazionali. Ogni progetto dovrà essere presentato esclusivamente in modalità telematica tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it sezione “Servizi e-gov” alla voce “Contributi alle Imprese”. Istruzioni invio pratica webTelema

Il bando sarà aperto fino alle 14 del 22 marzo 2021.

Altre notizie