7 Dicembre 2022

Il regolamento UE n. 995/2010 (Timber Regulation) detta le disposizioni per il contrasto all’immissione sul mercato dell’Unione Europea di legname e prodotti da esso derivati, tagliato abusivamente; le utilizzazioni forestali illegali (in violazione delle leggi vigenti nel paese di provenienza), hanno infatti assunto dimensioni tali da determinare pesanti ricadute di natura ambientale, sociale ed economica.

Il regolamento suddivide le imprese della filiera in operatori (soggetti che per primi immettono sul mercato dell’Unione Europea legno e derivati) e commercianti (imprese che vendono e acquistano sul mercato dell’Unione legno e  derivati).

Il decreto del 9 febbraio 2021 istituisce il registro degli operatori (RIL), al quale sono tenute a iscriversi le imprese che effettuano la prima immissione sul mercato interno di legno o prodotti da esso derivati. Sono esonerati gli operatori iscritti agli albi, o elenchi regionali, delle imprese che eseguono lavori forestali di cui all’art. 10 del d.lgs 34/2018.

Ricordiamo che, dopo la proroga intervenuta a inizio anno, la scadenza per l’iscrizione degli Operatori al RIL è fissata al 31 dicembre 2022.

Altre notizie