27 Giugno 2023

La IX edizione del Premio Innovatori responsabili 2023, ideato dalla Regione Emilia-Romagna, intende offrire visibilità ai progetti che contribuiscono all’attuazione dei quattro obiettivi strategici indicati nel Patto per il lavoro e per il clima: Regione della conoscenza e dei saperi, Regione della transizione ecologica; Regione dei diritti e dei doveri, Regione del lavoro, delle imprese e delle opportunità.

Il Premio integra il riconoscimento annuale previsto dall’art. 30 della L.R. 6/2014, “Legge quadro per la parità e contro le discriminazioni di genere”, assegnando il premio GED “Gender Equality and Diversity Label” ai migliori progetti riferiti ad azioni per le pari opportunità. Inoltre, anche quest’anno verrà assegnato il premio speciale “YOUZ” alle iniziative che prevedono percorsi di sviluppo professionale dei giovani in grado di accelerarne i percorsi di carriera.

L’edizione 2023 introduce, infine, il premio Comunità energetiche (Premio CER) per favorire la produzione, l’autoconsumo e la condivisione di energia rinnovabile attraverso la diffusione delle comunità energetiche rinnovabili. Ulteriori riconoscimenti potranno essere assegnati a iniziative innovative su alcune tematiche rilevanti per l’azione regionale quale ad esempio la sostenibilità nella moda, l’attuazione della strategia #PlasticFreER e delle misure contenute nel Programma di prevenzione della produzione di rifiuti della Regione Emilia-Romagna.

Possono concorrere: pmi; grandi imprese; cooperative sociali; liberi professionisti, ordinistici e non ordinistici, titolari di partita Iva, che operando in forma singola o associata, svolgano prestazione d’opera intellettuale e di servizi, istituti di istruzione superiore, fondazioni ITS, Università ed enti di formazione accreditati dalla Regione Emilia-Romagna

I soggetti interessati potranno candidare il loro progetto compilando il Form online
Le domande potranno essere presentate fino alle  13 del 28 luglio 2023.
Per l’accesso al servizio on-line è necessario utilizzare un’identità digitale di persona fisica Spid (livello L2) oppure la Carta di identità elettronica Cie o la Carta nazionale dei servizi Cns.

  • Link per la compilazione della domanda on line

 

 

Altre notizie