• Home
  • -
  • Benessere
  • -
  • Settore benessere: attenzione agli obblighi in ambito salute e sicurezza
6 Febbraio 2024
Le attività del settore benessere (servizi alla persona), così come le altre tipologie di attività, specialmente quelle che vedono in forza personale dipendente, collaboratori, ma anche le società con soci lavoratori, sono soggette agli obblighi di legge 81/08, che si concretizzano in una serie di aspetti quali ad esempio:
– redazione o eventuale aggiornamento del Documento di valutazione rischi (DVR);
– presenza della documentazione  di conformità relativa a tutti gli impianti dei locali, con denuncia sul portale CIVA INAIL;
– effettuazione della verifica periodica dell’impianto di messa a terra ex DPR 462/2001;
– presenza dei manuali d’uso e manutenzione di tutti gli impianti e attrezzature presenti;
– presenza del marchio CE su tutte le attrezzature utilizzate;
– nomina del responsabile servizio prevenzione protezione (RSPP) esterno oppure assolvimento da parte del datore di lavoro previa frequenza di corso di formazione di 16 ore;
– presenza degli attestati di frequenza alla formazione (obbligatoria) in materia di sicurezza (pronto soccorso; antincendio; RSPP; ecc…);
– presenza di eventuali dispositivi di protezione individuale (DPI) ove necessari;
– nomina del medico competente per lo svolgimento della sorveglianza sanitaria;
– gestione dei rifiuti in particolare taglienti (forbici, rasoi, lamette, ecc.) e bombolette spray.
Il mancato adempimento delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro, in caso di verifica, può comportare:
– il provvedimento, nei casi più gravi, di sospensione immediata dell’attività;
– pesanti sanzioni amministrative;
– segnalazione in sede penale.
Ricordiamo che per tutti gli approfondimenti del caso, la consulenza, l’analisi in loco degli ambienti di lavoro, la predisposizione della varia documentazione, Confartigianato Imprese Parma è a vostra completa disposizione tramite il proprio ufficio Ambiente e Sicurezza.
Info: Alessandro Dondi, tel.: 0521219272, Andrea Saracca, tel.: 0521219278; email: ambientesicurezza@aplaparma.it

Altre notizie