28 Febbraio 2019
Il Comune di Parma, nell’ambito della riqualificazione del centro storico e in vista di “Parma Città Italiana della Cultura 2020”, sta predisponendo un progetto, supportato anche da Confartigianato Imprese Parma, per contrastare il degrado urbano e riempire di contenuti le “vetrine” di negozi del centro storico, che oggi sono sfitti.
L’idea è di agevolare l’affitto (gratuito o a costi ridottissimi) da parte di imprenditori, che li utilizzino come luoghi espositivi e di promozione del proprio brand o dei propri prodotti.
I negozi sfitti sono in queste zone della città:
Piazza Ghiaia
Strada Garibaldi
Piazza Garibaldi e Zona Cavour  Via Cavour, Strada Duomo, Via C. Pisacane, Vicolo dell’Assistenza
Borgo A. Mazza, Borgo S. Biagio, Borgo Correggio, Via G. Mameli, Via M. Melloni
Strada della Repubblica, Borgo XX Marzo, Vicolo S. Ambrogio, Strada B. Cairoli
Strada XXII Luglio
Strada G. Mazzini, Via G. Carducci, Borgo B. Basini, Via C. Goldoni, Piazzale S. Bartolomeo
Strada Farini, Borgo Antini, Borgo Riccio da Parma, Via N. Sauro, Strada F. Maestri,
Borgo G. Tommasini
Strada Nino Bixio
Via M. D’Azeglio. Strada Imbriani, Borgo Cocconi, Borgo Fornovo.
Per informazioni e per ricevere il modulo da compilare, scrivere a impresa@aplaparma.it

Altre notizie