4 Marzo 2021

Nelle zone rosse sono sospese le attività inerenti servizi alla persona pertanto, anche i saloni di acconciatura – oltre ai centri estetici – devono restare chiusi. Così è stabilito nel Dpcm del 2 marzo 2021.

Nelle zone arancioni è confermato il divieto di ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un Comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessita’ o per svolgere attivita’ o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune. Quindi il cliente potrà recarsi da un acconciatore o un estetista in un altro comune solo se nel proprio tale servizio non è assicurato.

Infine, per quanto riguarda lo svolgimento delle attività nei centri commerciali durante il fine settimana, in aggiunta a farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie – le uniche attività consentite sono quelle di lavanderie e tintorie.
Tutte le altre attività di servizi alla persona ubicate nei centri commerciali, comprese quelle di acconciatori ed estetisti, sia nelle zone gialle che arancioni che rosse, dovranno restare chiuse nel fine settimana.

Altre notizie